L’autunno ferrarese all’insegna delle pulizie

“Un mare di idee per le nostre acque” Questo è il nome della campagna nazionale finanziata da Coop Alleanza 3.0 alla quale ha aderito, come partner scientifico, l’azienda Lifegate e l’associazione ambientalistica Fare Verde Ferrara in qualità di supervisore ambientalistico per il monitoraggio sulla corretta funzionalità di Seabin. Ed è proprio quest’ultimo ad essere statoContinua a leggere “L’autunno ferrarese all’insegna delle pulizie”

Cambiamento climatico: l’azione umana come determinante per il pianeta

Quando si parla di danni al pianeta Terra, citando come primo fra tutti il cambiamento climatico, c’è ancora poca consapevolezza nel riconoscere il problema e molto spesso si tende a sottovalutarne le conseguenze. Tuttavia la scoperta di quanto l’azione umana possa essere determinante per l’ecosistema non è recente, anzi si iniziò a parlarne già agliContinua a leggere “Cambiamento climatico: l’azione umana come determinante per il pianeta”

Wangari Maathai: la Green Lady

Sono le piccole cose che i cittadini fanno che faranno la differenza, la mia piccola cosa è piantare degli alberi.  Wangari Muta Maathai, nata l’1 aprili del 1940 a Nyeri, in Kaenya, allora colonia britannica, è stata una biologa, attivista e la prima donna africana a vincere il Premio Nobel per la Pace nel 2004.Continua a leggere “Wangari Maathai: la Green Lady”

UN RECAP CLIMATICO DEL 2020

Il 2020 è destinato a passare alla storia non solo come l’anno della pandemia di Covid-19 ma anche come uno dei tre anni più caldi mai registrati. Dodici mesi segnati da temperature così roventi da poter persino superare il record stabilito nel 2016. Il cambiamento climatico avanza senza sosta ed il riscaldamento globale appare inarrestabile.Continua a leggere “UN RECAP CLIMATICO DEL 2020”

LE NUOVE MIGRAZIONI CLIMATICHE

Se le migrazioni climatiche sono ormai una realtà in continua ascesa, la necessità di affrontarle sembra una decisione non più rimandabile.
Cooperazione e solidarietà sembrano parole chiave per affrontare il fenomeno, soprattutto per aiutare quei paesi più poveri che, dalla crisi climatica, sono i più colpiti.