MERITOCRAZIA: da Young alla disuguaglianza sociale

Il termine meritocrazia fu coniato dal sociologo inglese Michael Young come monito di una società diseguale. Oggi abbiamo creato quella società anche dentro le Università assecondando la retorica di merito ed eccellenza che ci spinge gli uni contro gli altri, e che predilige l’individualismo anziché la formazione di una comunità politicamente consapevole.

Recovery Fund e politiche giovanili:

Recovery Plan e politiche giovanili: l’intervista a Unononbasta.
Un ‘maxi investimento’ economico rivolto al futuro che non punta sui giovani.
Riforma della pubblica amministrazione, riforma della giustizia, riforma fiscale e un provvedimento per rilanciare la concorrenza. E i giovani dove sono?

TRENT’ANNI DI SCELLERATE RIFORME SULL’ISTRUZIONE

L’istituzione scolastica è in crisi: dalla scuola secondaria fino all’università. Le più importanti riforme che ci hanno portato a questa drammatica situazione, capiamo cosa stiamo vivendo per capire come difendere il NOSTRO diritto allo studio

legge sulla securite globale: piazze in lotta

La legge sulla “sècuritè globale” approvata il 24 novembre punisce chi riprende le violenze della polizia. Una manovra per rinforzare un sistema repressivo e rendere i cittadini più esposti al pericolo di un abuso di potere da parte della polizia. Il mandante del progetto di legge appena approvano in senato è il ministro dell’Interno franceseContinua a leggere “legge sulla securite globale: piazze in lotta”

Da Olympe de Gouges ad oggi: per i diritti delle donne

Il 3 Novembre 1793 ,sotto il peso di una lama di acciaio affilata simbolo della rivoluzione Francese, moriva Olympe de Gouges: drammaturga, commediografa, poetessa, intellettuale e soprattutto attivista politica vissuta durante la rivoluzione francese. ‘Le donne avranno pur diritto di salire alla tribuna, se hanno quello di salire al patibolo’ Queste le ultime parole pronunciateContinua a leggere “Da Olympe de Gouges ad oggi: per i diritti delle donne”

Gli altri Stefano Cucchi: abusi di potere e le vittime ‘criminali’

Il 22 ottobre di 11 anni fa Stefano Cucchi si spegneva a 31 anni mentre era in custodia cautelare presso il reparto detenuti dell’ospedale Sandro Pertini. Stefano è morto in seguito a un violento pestaggio compiuto da cinque militari dell’arma dei Carabinieri dopo essere stato arrestato per possesso di sostanze stupefacenti. La storia che haContinua a leggere “Gli altri Stefano Cucchi: abusi di potere e le vittime ‘criminali’”